Superbonus, Tonini (CNA): “Si rischia la catastrofe sociale”

Firenze – “La decisione del Governo di bloccare le cessioni del credito e gli sconti in fattura creerà anche in Toscana una vera catastrofe sociale”. A dirlo è il presidente di CNA Toscana Luca Tonini subito dopo aver appreso che il Consiglio dei Ministri ha approvato nella serata di ieri il decreto legge in materia di Superbonus edilizio che, di fatto, blocca i sistemi di cessione del credito e dello sconto in fattura. Oltre a questo il Decreto Legge blocca la cessione dei crediti a regioni ed enti locali.

“Questo provvedimento – aggiunge Tonini (foto) – fa sì che migliaia di imprese della nostra regione rischino seriamente di chiusura, aziende artigiane che hanno lavorato nel rispetto della legge, hanno anticipato i costi dei materiali si sono adattate a tutte le modifiche in corso d’opera che le normative richiedevano. La chiusura di migliaia di imprese significa anche la perdita di numerosi posti di lavoro con centinaia di famiglie che perderanno il sostentamento. Questo provvedimento avrà ripercussioni importanti su tutti noi, per questo chiediamo allo Stato un intervento definitivo che dia risposte anche alle imprese che hanno già crediti ‘incagliati’, a quelle che stavano per aprire nuovi cantieri e a tutto l’indotto. Altrimenti ci troveremo di fronte a una vera catastrofe sociale”.

Total
0
Condivisioni
Prec.
Torna il Consolato Generale di Francia a Firenze

Torna il Consolato Generale di Francia a Firenze

Firenze – Svelata la nuova placca del Consolato generale di Francia a

Succ.
Corriere della droga in bici e su prenotazione, arrestato

Corriere della droga in bici e su prenotazione, arrestato

Firenze – Arrestato dagli agenti del Reparto Antidegrado uno spacciatore

You May Also Like
Total
0
Condividi