Pitti Uomo, Nardella: “Distretto unico al mondo, non solo città vetrina”

distretto moda firenze, apre pitti immagine uomo

Firenze – Alla cerimonia inaugurale di Pitti Immagine Uomo, che si è tenuta oggi a Firenze, il sindaco Dario Nardella ha voluto sottolineare l’importanza non solo generale del sistema moda per l’intero territorio metropolitano, ma ha messo l’accento anche sulle aspettative dell’edizione che si è aperta di Pitti, con numeri stabilianti. “Spero sia un’edizione da record anche perché incarna questa fase di grande crescita della città con tutti gli indicatori dell’economia positivi, dal turismo all’export, dalla manifattura alla moda”. Inoltre, lancia l’inizio dei lavori al Padiglione Bellavista, che partiranno il 15 luglio.

“Il mondo della moda – ha continuato il sindaco – sta investendo in modo massiccio in tutto il territorio metropolitano: pensiamo alla recente inaugurazione dello stabilimento di Fendi, o anche al prossimo arrivo di Louis Vuitton. Tutti i grandi marchi continuano a credere in Firenze perché la nostra città non è solo vetrina ma anche manifattura, produzione e formazione: siamo un distretto con caratteristiche uniche al mondo. Pitti è sviluppo, posti di lavoro, ricchezza per il nostro territorio, non stiamo parlando di una manifestazione di nicchia ma del cuore della moda maschile internazionale”.

“Il 15 luglio partiranno i lavori del padiglione Bellavista – ha continuato Nardella – un progetto da 26 milioni di euro e 800 giorni di lavoro, su 70 milioni complessivi di lavori di riqualificazione. Abbiamo condiviso un cronoprogramma con Firenze Fiera e Pitti Immagine per garantire la continuità delle manifestazioni di Pitti con la riqualificazione del polo fieristico più bello del mondo e logisticamente strategico, nel cuore della città e a due passi dall’Alta velocità, cosa che ci assicura un grande vantaggio competitivo”.

Foto Luca Grillandini

Total
0
Condivisioni
Prec.
Nuovi echi da palazzo Masdoni. Sono i cazzotti di Lindo Ferretti sullo storico tavolone: “certi atteggiamenti degli antifascisti mi fanno cagare!”

Nuovi echi da palazzo Masdoni. Sono i cazzotti di Lindo Ferretti sullo storico tavolone: “certi atteggiamenti degli antifascisti mi fanno cagare!”

Animatissima presentazione della mostra rievocativa dei 40 anni dei Cccp

Succ.
Il 14° Riconoscimento Caramella della Fondazione il Fiore ad Alberto Sarti

Il 14° Riconoscimento Caramella della Fondazione il Fiore ad Alberto Sarti

La Fondazione il Fiore di Firenze ha assegnato ieri sera ad Alberto Sarti,

You May Also Like
Total
0
Condividi