Fanghiglia e acqua sulla carreggiata, notte di caos per traffico e pedoni

Secondo Rfi, l’affiorare della materia scivolosa in superficie si deve a un vecchio carotaggio

Firenze – Notte movimentata per il traffico fiorentino, con lo snodo nevralgico di Ponte al Pino chiuso per parte della nottata alle auto. La causa, la fuoriuscita di una sostanza liquida, fango e acqua ma anche in parte additivo utilizzato nello scavo per la TAV, che l’ha resa scivolosa. La sostanza ha allagato la zona di Campo di Marte, nelle vicinanze del cantiere della Alta velocità, dove si sta scavando per realizzare il tunnel ferroviario sotto la città. Secondo Rfi, la fuoriuscita della fanghiglia dal sottosuolo risalirebbe a un vecchio foro di carotaggio eseguito in passato, che avrebbe creato un tunnel, non segnalato, attraverso cui l’acqua e il fango scavati dalla talpa avrebbero raggiunto la superficie. Nessun pericolo per la salute, ma la superficie scivolosa ha indotto alla chiusura notturna. Nessun problema per la circolazione dei treni, che ha continuato a essere regolare.

.

Total
0
Condivisioni
Prec.
I fiori di Don Carlo: la creatività di Federica incanta la Scala

I fiori di Don Carlo: la creatività di Federica incanta la Scala

L'arte della decorazione floreale per la "Prima" di Sant'Ambrogio

Succ.
Welfare e sanità, politiche innovative per i nuovi bisogni emersi dalla società toscana

Welfare e sanità, politiche innovative per i nuovi bisogni emersi dalla società toscana

Continua l'invecchiamento della popolazione, il numero di nati sempre inferiore

You May Also Like
Total
0
Condividi