Editoria: grande affluenza di pubblico al salone Testo della Leopolda

Firenze – La seconda edizione di TESTO [Come si diventa un libro], dal 24 al 26 febbraio, l’evento dedicato all’editoria contemporanea e ai suoi protagonisti – organizzato da Pitti Immagine in collaborazione con Stazione Leopolda, da un’idea di Todo Modo – si è conclusa in un’atmosfera di grande soddisfazione, diffusa e palpabile tra tutti i partecipanti – editori, pubblico, operatori del mondo dell’editoria, autori italiani e internazionali, e tutti gli ospiti del programma eventi.

Tre giorni che hanno fatto registrare una partecipazione di pubblico in crescita: sono state 10.400 le persone entrate alla Leopolda (alla prima edizione erano state 8.250) per sfogliare e scoprire i titoli selezionati dalle 107 case editrici partecipanti e per prendere parte al programma di oltre 200 tra presentazioni, laboratori, percorsi guidati ed eventi speciali, quasi sempre fully booked.

“Con questa edizione TESTO si è conquistato uno spazio di primo piano nello scenario degli eventi italiani dedicati all’editoria”, dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. “Grazie al suo formato innovativo, all’attenzione data alla filiera del libro, alla scenografia e alla qualità e diversità degli eventi in calendario – molti dei quali con i professionisti dell’editoria – che hanno avuto una partecipazione di pubblico altissima. Un riconoscimento che ci è arrivato dalle case editrici (40 in più rispetto a un anno fa), con le quali abbiamo costruito un rapporto di complicità su più livelli. Da una parte, la collaborazione fra il team di curatori e gli uffici stampa degli editori, ha prodotto un programma sfaccettato di presentazioni di novità e di autori interessanti anche a livello internazionale. Dall’altra, tutti gli editori grandi e piccoli hanno fatto un incredibile lavoro di selezione dei loro volumi, tra novità e titoli a catalogo: una proposta ragionata, un’antologia della loro produzione capace di ingaggiare il pubblico e di rendere la visita a TESTO un’occasione preziosa di informazione, confronto e anche acquisto. Abbiamo infine visto tanti giovani, che per gli editori sono un investimento fondamentale, e che per noi organizzatori rappresentano l’assicurazione per un futuro in crescita: spero che si siano portati a casa il massimo dei risultati possibili.”

“Ci diamo appuntamento alla prossima edizione – conclude Agostino Poletto – ringraziando ancora una volta tutti gli editori che hanno partecipato, tutti i nostri partner, le istituzioni e i soggetti che ognuno per la sua parte hanno dato un contributo di arricchimento al salone e al programma eventi. E poi naturalmente i nostri Capistazione – Luca Briasco (Il Manoscritto), Andrea Gessner (Il Risvolto), Beatrice Masini (La Traduzione), Giovanna Silva e Chiara Carpenter (Il Segno), Leonardo G. Luccone (Il Racconto), Maddalena Fossombroni e Pietro Torrigiani (La Libreria), Riccardo Ventrella (Il Lettore) – che con le loro competenze e con spirito appassionato hanno reso possibile un’altra emozionante edizione di TESTO”.

TESTO e i suoi protagonisti hanno avuto grande attenzione da parte della stampa e sui social (nelle ultime quattro settimane sono state circa 1 milione le persone raggiunte dai canali di TESTO).

Nei giorni del salone è andata on air alla Leopolda e online su testo.pittimmagine.com anche RADIO GRIDOLINI, la radio interamente dedicata al salone e agli ospiti presenti curata da Todo Modo, una delle grandi novità di questa edizione. Un programma giornaliero con 8 diverse rubriche, 24 ore di diretta no stop realizzate e 32 interviste andate in onda, che diventeranno dei podcast nelle prossime settimane.

E poi ogni giorno è uscito Testone, il giornale stampato grazie a una redazione di giovani redattori e grafici.

A conclusione, sono stati annunciati i vincitori del concorso di grafica A Segno!, presentato all’interno della stazione Il Segno e dedicato ai libri più belli: hanno vinto Marsilio Editori per la categoria saggistica e narrativa, e Centro Di per la categoria libri d’arte.

 

 

 

 

 

 

Testo 2023 visto da Fondazione Studio Marangoni

Total
0
Condivisioni
Prec.
Tir si ribalta su Ponte alla Vittoria, conducente salvo, ingorgo di traffico

Tir si ribalta su Ponte alla Vittoria, conducente salvo, ingorgo di traffico

Firenze – Un tir si è ribaltato su Ponte alla Vittoria a Firenze, verso le

Succ.
Thales assumerà nel 2023 oltre 12.000 persone

Thales assumerà nel 2023 oltre 12.000 persone

Firenze – Dopo le assunzioni record dell’ultimo anno, Thales nel 2023

You May Also Like
Total
0
Condividi