Azienda fantasma, nessuna sicurezza e 21 lavoratori a nero

Quarrata – E’ stato sequestrato a Catena di Quarrata, a Pistoia, un immobile fatiscente dove si trovava un’azienda tessile abusiva. Il gestore, un uomo di origine cinese, è stato denunciato. Il blitz, compiuto dalla polizia municipale, dai carabinieri della stazione di Quarrata, dal nucleo carabinieri dell’ispettorato del lavoro e dai vigili del fuoco, è stato attuato ieri mattina. Nel seminterrato sono state trovate 21 persone, che lavoravano in locali privi di ogni sciurezza, sia igienica che sanitaria. Nei piani superiori,  completamente fatiscenti, si trovavano cucina e a dormitorio, in condizioni di totale insicurezza. anch’essi privi di ogni condizione di sicurezza. I 21 lavoratori sono risultati  regolarmente presenti sul territorio nazionale, ma sprovvisti di tutele lavorative e assicurative.

“L’operazione delle forze dell’ordine che ha portato al sequestro dell’azienda abusiva, oggi a Catena di Quarrata, è un fatto importante e a loro va il plauso della Regione”. Così il presidente Enrico Rossi ha commentato l’accaduto.  
“Si tratta di un intervento prezioso – prosegue Rossi – che conferma la necessità di azioni di contrasto, come quelle che abbiamo previsto nell’ambito del progetto Prato lavoro sicuro, che ci ha permesso di potenziare gli strumenti a nostra disposizione per la prevenzione, il controllo e la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Solo facendo emergere situazioni come quella di Quarrata sarà possibile contenere sfruttamento e illegalità”.


   

Total
0
Condivisioni
Prec.
A Lucca torna la Notte dei ricercatori

A Lucca torna la Notte dei ricercatori

Lucca – Torna a splendere la stella della ricerca su Lucca grazie alla

Succ.
Studentesse americane, il giudice non le sentirà di nuovo

Studentesse americane, il giudice non le sentirà di nuovo

Firenze – Non saranno riascoltate, le due studentesse americane che hanno

You May Also Like
Total
0
Condividi