Vuparcheggià? Sì ma a pagamento e dalla prossima consigliatura

Raffica di ulteriori parcheggi a pagamento a ridosso del centro di Reggio: si farà ma solo con la nuova amministrazione. A cui passerà la gatta da pelare, ovvero i malumori dei cittadini da placare

Nei parcheggi di Reggio Emilia di via Cecati (ad esclusione del lato del cimitero che rimane gratuito) quello della ex Polveriera e nel parcheggio dell’ex “gasometro” in zona tribunale”, la sosta non è prevista a pagamento entro la fine del mandato”. Lo assicurano il sindaco Luca Vecchi e l’assessore alla Mobilità Carlotta Bonvicini, rimandando i possibili malumori su uno dei progetti previsti dal Piano urbano della mobilità sostenibile, che rientra però nelle azioni di medio o lungo periodo.

Il provvedimento, spiega l’assessore Bonvicini, “è coerente con la strategia ordinatoria che vogliamo attuare sui parcheggi in centro storico: evitare l’occupazione per tutto il giorno degli stalli e favorirne invece una elevata rotazione, a beneficio dei visitatori e dei commercianti”. Come? Facendo leva sulle tariffe che seguiranno il criterio della maggior vicinanza al centro storico e potenziando il servizio pubblico locale a servizio delle aree di sosta più distanti.

Infine, conclude Bonvicini, “stiamo dialogando anche con i gestori delle aree private per mettere in rete tutti i parcheggi, come ad esempio quello dell’ex caserma Zucchi, che secondo noi va sfruttato di più”.

Total
0
Condivisioni
Prec.
Il caso Perù: in gioco l’indipendenza dell’economia nazionale

Il caso Perù: in gioco l’indipendenza dell’economia nazionale

Intervista all'avvocato Croxatto difensore del presidente deposto da un “golpe”

Succ.
Casole Fiorita: fiori, piante, percorsi per gli studenti

Casole Fiorita: fiori, piante, percorsi per gli studenti

Casole d’Elsa – Torna il 20 e il 21 maggio Casole Fiorita, la

You May Also Like
Total
0
Condividi