Un convegno sulla figura di Ermanno Dossetti

A 100 anni dalla nascita; gremita la sala del cinema teatro Olimpia

ermannoRomano Prodi, Giorgio Degola, don Giuseppe Dossetti, Antonella Messori (DG dell’Ospedale S.Maria Nuova), sono intervenuti ieri in un cinema Olimpia gremito per ricordare il Prof. Ermanno Dossetti a 100 anni dalla nascita.

La conferenza era stata organizzata dall’Associazione “Amici dell’Ariosto” e dalla Parrocchia di San Pellegrino dove è parroco Don Giuseppe Dossetti, figlio del Prof. Ermanno. Durante l’incontro, moderato dal Prof. Luciano Lanzi e coordinato dallo storico Carlo Baja Guarienti, è stato presentato alla presenza dell’autore Luigi Giorgi, il libro “Ermanno Dossetti: impegno civile, fede e libertà”.

Giorgio Degola ha aperto gli interventi ripercorrendo il rapporto con il professore di greco e latino conosciuto al liceo classico e successivamente insieme ai partigiani cristiani.

Il figlio Don Giuseppe Dossetti ha evidenziato alcuni tratti importanti della figura del padre: “Credeva in quello che diceva e faceva ciò che diceva. Mio padre era l’unica persona di cui suo fratello Don Giuseppe temeva il giudizio, perchè se c’era anche una piccolissima contraddizione nel ragionamento, lui la coglieva subito. Onestà intellettuale collegata al disinteresse. La sua professione è stata quella di educare”.

Negli anni ’70 il Prof. Ermanno Dossetti, dopo una legislatura in Parlamento fortemente voluta dalla Democrazia Cristiana, scelse il ritiro dalla politica nonostante le insistenze del partito. Ritornò a Reggio Emilia non come Preside del Liceo Classico Ariosto (ndr, ruolo sospeso durante l’incarico parlamentare), ma come professore di greco e latino al Liceo Classico di Correggio. “Non fu una rinuncia – ha spiegato Don Dossetti junior-, fu un ritornare a ciò che per lui era la cosa più importante, ovvero l’educare attraverso l’insegnamento”

Total
0
Condivisioni
Prec.
Immigrazione e malainformazione

Immigrazione e malainformazione

Parliamo di informazione pubblica

Succ.
Sì tax day: scadono Imu e Tasi. I reggiani mettono mano al portafoglio

Sì tax day: scadono Imu e Tasi. I reggiani mettono mano al portafoglio

Il martedì nero dei balzelli: scadono acconti Imu e Tasi

You May Also Like
Total
0
Condividi