Sospesa l’insegnante che aveva assunto eroina dopo il termine delle lezioni

Una quarantenne insegnante di sostegno per disabili è stata colta da un malore nel bagno della scuola elementare dove insegnava, a Firenze. Secondo alcune testimonianze, la donna si era chiusa in bagno venerdì scorso, dopo aver accompagnato fuori dalla scuola gli alunni. Non vedendola tornare, i colleghi si sono allarmati e, dopo averla chiamata senza ottenere alcuna risposta, hanno deciso di sfondare la porta del bagno e l’hanno trovata accasciata a terra con un laccio emostatico al braccio. Ai medici del 118 che l’hanno soccorsa, l’insegnante avrebbe dichiarato di aver assunto eroina. La quarantenne, dipendente di una cooperativa sociale che gestisce, per conto del Comune di Firenze, il servizio di sostegno per alunni disabili, l’ha immediatamente sospesa. A seguito dell’episodio Rosa Maria Di Giorgi, assessore all’educazione del Comune di Firenze, ha prospettato la possibilità di introdurre test dell’alcool e della droga per gli insegnanti. 

Total
0
Condivisioni
Prec.
Dietro le quinteBonaretti e la proposta indecente: mettere a dieta la giunta

Dietro le quinteBonaretti e la proposta indecente: mettere a dieta la giunta

Il dibattito sui gettoni dei consiglieri nasconde il vero nodo dei costi della

Succ.
Quelli che…la cooperativa

Quelli che…la cooperativa

Una nuova graffiante poesia di Cooperator

You May Also Like
Total
0
Condividi