Sblocco parziale dei cantieri, CNA: un passo avanti

Firenze – “Siamo soddisfatti per questo sblocco anche se parziale e chiediamo a Palazzo Vecchio di accelerare sul rilascio delle autorizzazioni per favorire l’immediata ripresa dell’economia delle ristrutturazioni, già penalizzata dal Decreto Crescita, salvaguardando così i posti di lavoro”.

È così Giuseppe Comanzo, portavoce Edilizia di CNA Firenze Metropolitana, commenta lo sblocco dei cantieri fiorentini fuori dall’area Unesco.

Adesso dobbiamo lavorare per lo sblocco totale. Ci auguriamo che la situazione possa risolversi come per l’area non Unesco grazie al dialogo e alla ragionevolezza, non in un’aula del tribunale”.

Da parte sua il segretario generale di Confartigianato Imprese, Jacopo Ferretti, ritiene che “lo sblocco parziale dei cantieri è una buona notizia, ma non basta: bisogna lavorare per far ripartire anche le zone interne all’area Unesco, quelle dentro le mura storiche di Firenze”. 

Restano bloccati frazionamenti e cambi di destinazione all’interno dell’area Unesco. “E’ un primo passo per la ripartenza dell’edilizia in città. Ci auguriamo che il dialogo tra le parti faccia trovare presto una soluzione anche per l’area Unesco”, conclude Feretti.

Total
0
Condivisioni
Prec.
Angeli e demoni e viceversa: dipendenti pubblici dell’Unione Val d’Enza minacciati

Angeli e demoni e viceversa: dipendenti pubblici dell’Unione Val d’Enza minacciati

Da quando è esplosa l’inchiesta ‘Angeli e Demoni’ sugli affidi

Succ.
Caldo? Tiè! Dopo giornate infernali, ecco un week-end di pioggia. Pronti a tutto

Caldo? Tiè! Dopo giornate infernali, ecco un week-end di pioggia. Pronti a tutto

Termometro fino a 40 gradi in queste ore e bollino rosso; si boccheggia

You May Also Like
Total
0
Condividi