San Lorenzo in mora

Il vicesindaco di Firenze, Dario Nardella, ha annunciato che, nello storico mercato di San Lorenzo «un ambulante su 4 non paga la tassa di occupazione del suolo pubblico (Cosap)», e che in alcuni casi questo avviene addirittura dal 2007. L’evasione complessiva dei banchi laurenziani ammonterebbe, secondo le stime di Nardella, a circa 400mila euro. Lo stesso vicesindaco ha quindi annunciato che presto il Comune invierà i solleciti ai proprietari dei banchi affinché corrispondano all’amministrazione locale quanto dovuto. «A quel punto – ha concluso – gli ambulanti avranno tempo 60 giorni per versare le somme richieste, dopodiché scatteranno sanzioni, dalle quali non è esclusa la revoca della licenza». I solleciti di pagamento per gli ambulanti evasori dell'area del mercato di San Lorenzo sono oltre 100. Le somme da versare vanno da 800 a 6.400 euro a banco. 

Total
0
Condivisioni
Prec.
Studenti da tutta Italia per il Liceo coreutico

Studenti da tutta Italia per il Liceo coreutico

Il corso di studi, curato dall'istituto Matilde di Canossa, ha come protagonista

Succ.
Nozze gay e fine vita, non-dialogo tra silenzi e imbarazzi

Nozze gay e fine vita, non-dialogo tra silenzi e imbarazzi

Come sempre la questione laica è il campo di battaglia di una guerra tra bande

You May Also Like
Total
0
Condividi