Renzi, c’è la squadra. Delrio sottosegretario

Il tecnico Padoan all’Economia, Orlando alla Giustizia. Poletti da Legacoop al Lavoro. Metà dell’esecutivo è donne

imagesLa squadra è fatta. Alle 16,30 il premier incaricato Matteo Renzi è salito al Colle per sciogliere la riserva con in tasca la lista dei ministri e un’ora dopo è uscito in sala per ufficializzare la squadra di governo. Dopo una settimana di trattative serrate, nella notte sono state apportate le ultime modifiche. Sedici ministri, di cui la metà donne.

Graziano Delrio confermato a palazzo Chigi come sottosegretario alla presidenza del Consiglio mentre all’Economia va l’unico tecnico, Pier Carlo Padoan, capo-economista dell’Ocse. A sorpresa agli Esteri la quarantenne Federica Mogherini mentre Andrea Orlando passa dall’Ambiente alla Giustizia.  Giuliano Poletti, già presidente di Legacoop, al Lavoro e Welfare.

Confermati i ministri del Nuovo Centrodestra (Angelino Alfano al Viminale, Beatrice Lorenzin alla Salute e Maurizio Lupi ad Infrastrutture e Trasporti) mentre Dario Franceschini va alla Cultura.

Prima esperienza ministeriale invece per Marianna Madia alla Pubblica amministrazione, Maria Elena Boschi alle Riforme e Rapporti con il Parlamento. Altre donne in ruoli chiave sono Susanna Giannini, Federica Guidi e Roberta Pinotti e Maria Carmela Lanzetta, che vanno rispettivamente all’Istruzione, allo Sviluppo Economico, alla Difesa e alla Affari Regionali.

 

 

 

 

Total
0
Condivisioni
Prec.
Trovato cadavere in Romania, forse è di Roberto Zelioli

Trovato cadavere in Romania, forse è di Roberto Zelioli

L'assessore di Albinea era scomparso in dicembre

Succ.
Dal 2 marzo al Teatro L’affratellamento torna “Musica a…Teatro”

Dal 2 marzo al Teatro L’affratellamento torna “Musica a…Teatro”

Al Teatro L’Affratellamento (Via Giampaolo Orsini, 73- FI) riprendono i

You May Also Like
Total
0
Condividi