Romano Prodi a colloquio con Renzi: scattano le Quirinalizie

Le vie dei palazzi sono infinite. Ufficialmente l’incontro tra il Premier e il Professore, durato due ore, è avvenuto su temi di politica internazionale. Ma tutto concorre a ritenere che si sia trattato di un preliminare per la successione di Napolitano

prodi-napolitanoSembrava, e potrebbe sembrare, un argomento tabù: lo scandianese ed ex premier Romano Prodi nuovo Presidente della Repubblica. D’altronde era stato lo stesso Professore, l’altro ieri, ad affermare recisamente: “Non ho nessuna intenzione di fare il Presidente della Repubblica“.

Ma ormai è la politica stessa che ci ha insegnato a non crederle più. E se può ancora esserci un uomo per tutte le stagioni, da tempo immemore, è proprio lui, Romano Prodi. Che oggi è salito a Palazzo Chigi per intrattenersi un paio d’ore col premier Matteo Renzi. Di cos’avranno mai parlato?

Ufficialmente, di Libia, Ucraina e focolai di crisi internazionale. Ufficiosamente, di tutt’altro. Anzi, pare che il confronto sia rimasto ben ancorato ai confini nazionali. Tutto lascia supporre che, in un momento come questo, in cui è da decidersi il successore di Napolitano – con tutto quello che ne consegue in termini politici – l’argomento all’ordine del giorno sia stato esattamente quello.

Possibile, però, che Prodi, bruciato – più che scottato – dal siluramento ricevuto dalla scarica dei 101 franchi tiratori, sia adesso disposto a passare sopra a tutto, comprese le sue stesse recenti dichiarazioni?

Eh, forse si è parlato proprio di quello. E di una regola aurea: le vie dei palazzi sono infinite.

Total
0
Condivisioni
Prec.
Mercoledì 17/12 presentazione del volume dedicato alle lezioni di Enrico Fermi a Firenze

Mercoledì 17/12 presentazione del volume dedicato alle lezioni di Enrico Fermi a Firenze

Firenze – Enrico Fermi insegnò nell’Ateneo fiorentino, tenendo corsi di

Succ.
Beppe Severgnini inaugura l’anno accademico 2014/15 a Siena

Beppe Severgnini inaugura l’anno accademico 2014/15 a Siena

Siena – In occasione delle celebrazioni per l’apertura dell’anno

You May Also Like
Total
0
Condividi