Neofascismo, Rete democratica: “No spazio per violenza e odio”

Firenze – Pubblichiamo la nota congiunta della Rete democratica di associazioni e comitati fiorentini che condanna gli episodi di violenza di cui si sono resi protagonisti esponenti dell’estrema destra. 

Condividiamo lo sdegno per la presenza e la violenza dei gruppi dell’estrema destra fiorentina e le reazioni della società civile vedono le realtà democratiche in prima linea assieme all’associazionismo e alle organizzazioni sociali, politiche e del lavoro.
Le iniziative promosse in città, a cominciare dalla manifestazione organizzata per domani dai collettivi degli studenti, sono la giusta risposta per dire che a Firenze non c’è spazio per chi pratica la cultura della violenza e dell’odio.
I soggetti aderenti alla rete democratica fiorentina sono convinti che la preoccupazione di tutti debba andare ben oltre gli ultimi episodi, comunque gravissimi, perché ciò a cui siamo di fronte è oramai sistemico e non episodico, a Firenze lo è da anni.
Siamo impegnati in un’azione che unisca e che generi iniziative pubbliche, perché non possiamo non constatare come ci sia poca conoscenza degli ambienti del neofascismo e del neonazismo cittadini e come questo impedisca di trovare una giusta misura nelle azioni di lungo periodo.

Rete democratica Fiorentina: ANED Firenze, Anelli Mancanti Firenze, ANPI Firenze, Arci Firenze, Associazione dei senegalesi di Firenze e circondario (A.S.F.C), Azione gay e lesbica Lgbtqia+ community, CGIL Firenze, Centro Sociale Evangelico, CNGEI Firenze, Comitato democrazia costituzionale, Libera Toscana, Libertà e Giustizia Circolo di Firenze, Rete Studenti Medi, UDU Firenze

Total
0
Condivisioni
Prec.
Nasce il Festival “GIANO. Pensare attraverso il cinema”

Nasce il Festival “GIANO. Pensare attraverso il cinema”

Reggio Emilia – Il Comune di Castelnovo ne’ Monti, insieme a Thedotcompany,

Succ.
Pestaggi di studenti, Funaro: “Violenza intollerabile, ancora di più di fronte a una scuola”

Pestaggi di studenti, Funaro: “Violenza intollerabile, ancora di più di fronte a una scuola”

Firenze – E’ affidata all’assessora Sara Funaro, la

You May Also Like
Total
0
Condividi