Martedì 18 marzo

Teatro della Pergola – Firenze
Alla Pergola da martedì 18 marzo, Massimo Popolizio è John Gabriel Borkman di Ibsen con Lucrezia Lante Della Rovere, Manuela Mandracchia e Mauro Avogadro per la regia di Piero Maccarinelli.

Massimo Popolizio, trent’anni di carriera teatrale segnati da un grande sodalizio con Luca Ronconi, premio Ubu nel 1995 e nel 2001, grande voce del cinema internazionale dall’agghiacciante Lord Voldemort, della saga di Harry Potter, all’Amleto e all’Otello di Kenneth Branagh, interprete televisivo e cinematografico protagonista di Romanzo Criminale e Una grande famiglia, ma soprattutto Vittorio Sbardella ne II Divo e Alfio Bracco ne La Grande Bellezza di Sorrentino, dalla scorsa stagione incarna il brillante e spregiudicato banchiere John Gabriel Borkman nell’edizione diretta da Piero Maccarinelli.

Grandi ambizioni muovono il protagonista di questo testo di Ibsen, penultimo della sua carriera, datato 1896 e ispirato dagli scandali finanziari norvegesi dell’epoca. L’ascesa e la caduta del banchiere John Gabriel Borkman, l’espiazione e ricerca di un impossibile riscatto nell’intricato groviglio familiare e sentimentale di moglie e amante, sono per Ibsen materia per raccontare il travaglio vitale di grandi uomini con grandi progetti che si scontrano con il senso ultimo del loro operare, rispetto a sé e rispetto alla società.

Teatro Eduardo de Filippo, ore 21 CECINA (LI)
Associazione SiciliaTeatro – Teatro “Tina Di Lorenzo” – Noto

Sebastiano Lo Monaco Mariangela D’Abbraccio Turi Moricca
DOPO IL SILENZIO
tratto dal libro di Pietro Grasso Liberi tutti
di Francesco Niccolini e Margherita Rubino
regia Alessio Pizzech
musiche Dario Arcidiacono
canti originali Carlo Muratori
coro Discantus diretto dal Maestro Salvo Sampieri

Caffè letterario delle Murate
h 18:00  –  Dibattito

SOGNO BIELORUSSO
A cura di: The Global Theatre Project
Direzione artistica: Bari Hochwald
Proiezione del pluripremiato film-documentario indipendente di Ekaterina.Kibalchich.  (durata un'ora circa). In russo con sottotitoli italiani.
Storia di una gioventù trascorsa sotto una dittatura che reprime le libertà individuali. Sullo sfondo della Primavera di Minsk, delle elezioni del 2010, delle repressioni brutali e della crisi economica, si delinea la forte esigenza di un cambiamento. Evento in preparazione alla serata teatrale internazionale del 25 marzo ore 21:00 presso la Sala delle Vetrate (SUC): Belarusian Dream Theater organizzata da The Global Theatre Project con il patrocinio del Comune di Firenze e del MUSE, in italiano ed inglese con sottotitoli, dedicato alla precaria situazione dei diritti umani in Bielorussia.

Total
0
Condivisioni
Prec.
Spese folli delle Regioni: interviene il Governo

Spese folli delle Regioni: interviene il Governo

Il premier Matteo Renzi si appresta a riordinare competenze e spese delle

Succ.
Il caso Corradini in consiglio; il Tar dà ragione a Ferrari

Il caso Corradini in consiglio; il Tar dà ragione a Ferrari

Ferrari legge in Consiglio le motivazioni della cacciata di Corradini

You May Also Like
Total
0
Condividi