Maestranze da tutta Europa per Artigianato e Palazzo 2023

Dal 15 al 17 settembre l’evento annuale dei prodotti dell’arte manuale

Nel Giardino Corsini di Porta al Prato a Firenze, fra le Limonaie del Giardino rinascimentale e alcuni ambienti del Palazzo, torna, dal 15 al 17 settembre 2023, “Artigianato e Palazzo”, l’evento annuale che vede protagonista l’artigianato di qualità, l’eccelsa esperienza manuale che fin dal passato è sempre stata una delle peculiarità fiorentine più rinomate e conosciute nel mondo.

Alla 29esima edizione partecipano un centinaio di maestranze provenienti da tutta Europa con una importante presenza di artigiani italiani di tante specialità, dalla ceramica al cesello, dall’alta gastronomia alle stampe d’arte, dalla gioielleria alla sartoria e ricamo. Preziosi e raffinati elementi di arredo, architettura oppure oggetti da indossare. Un formidabile mix di splendore e maestria.

Nel catalogo dell’evento, il Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso scrive: “L’artigianato è una parte essenziale del nostro sistema produttivo: le imprese artigiane sono quasi 1,3 milioni e rappresentano circa un quinto del tessuto imprenditoriale nazionale. Coinvolgono oltre 2,6 milioni di lavoratori tra titolari, collaboratori e lavoratori dipendenti”, e continua con parole di ammirazione e rispetto verso un settore così determinante per l’Italia “Il valore dell’artigianato, tuttavia, va ben oltre i numeri che lo rappresentano: è l’essenza del Made in Italy che rende il nostro Paese leader globale in numerosi settori in cui esprimiamo l’eccellenza a livello internazionale”.

Contemporaneamente sono in programma una serie di iniziative svolte da enti, istituzioni, professionisti e laboratori artistici che prevedono performance, incontri, mostre e rappresentazioni, “con l’obiettivo – affermano gli organizzatori Sabina Corsini, Presidente dell’Associazione Giardino Corsini, e l’ideatore Neri Torrigianidi evidenziare l’unicità dei mestieri artigiani, affinché siano competitivi nello scenario contemporaneo; di estendere i confini verso le nuove generazioni, per progettare il futuro; di sollecitare nuove sinergie tra competenze differenti…”.

Numerose le collaborazioni. Nella decima edizione di “Blogs & Crafts i giovani artigiani e il web”, Métiers d’Excellence LVMH, permette l’ingresso libero ai giovani under 25 con la partecipazione a dimostrazioni, workshop e piccoli laboratori di Dior, Louis Vuitton, Thélios ed altre Maison del Gruppo LVHM. Artex promuove la mostra collettiva “Materia e Virtuosismo” a cura di Jean Blanchaert. “La Grande Bellezza by Starhotels”, e OMA – Associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte e Gruppo Editoriale, nella Limonaia Grandi Maestri ,presentano un allestimento site specific. World Crafts Council Europe collabora alla realizzazione del concorso “BLOGS & CRAFTS Europe” con l’iniziativa “L’artigianato che unisce, l’artigianato che includeProgetto sociale 2023, dedicato ad artigiani under 35, giovani, influencer e talent, invitati e ospitati a Firenze per dare loro modo di presentarsi al pubblico. Per la cultura gastronomica, in occasione del centenario della nascita di Maria Callas, in collaborazione con la Università della Cucina, la creatività di Fornasetti e l’esperienza di Inox Metal, il tema è “Cucina all’Opera: la Lirica a Ricette di Famiglia” dove il soprano Rajna Kabaivanska, il soprano e Sovrintendente della Fondazione Arena di Verona  Cecilia Gasdia, il mezzosoprano Eufemia Tufano e il baritono Vito Priante condivideranno con il pubblico le loro esperienze e le loro storie.

Arricchiscono il sostanzioso programma l’appuntamento “Firenze Capitale del Restauro” in collaborazione con la Camera di Commercio di Firenze, il ciclo di seminari “Profumi a scena aperta. Dietro le quinte della profumeria artigiana”, la presentazione del libro “Design e artigianalità avanzata” di Gabriele Goretti, per finire con l’allestimento “La dodicesima notte (o quel che volete)” a cura del Laboratorio d’Arte del Teatro della Pergola che allestisce la Loggia del Buontalenti in maniera spettacolare.

Torna l’assegnazione del Premio Perseo all’espositore più interessante per il pubblico e il Premio Giorgiana Corsini per lo stand più bello che, votato dal Comitato Promotore, darà al vincitore l’opportunità di esporre gratuitamente all’edizione 2024.

Quest’anno la raccolta fondi “Abbraccia la Loggia del Buontalenti” contribuirà a salvare, con un restauro concordato con la Soprintendenza, la seicentesca Loggia del Buontalenti di Palazzo Corsini a Firenze, classificata come “bene monumentale” da recuperare e salvaguardare. Chiunque può sostenere la campagna di raccolta fondi con una donazione minima di 100 euro. “L’Italia è fatta di città, borghi e palazzi che, insieme agli artigiani, sono in grado di narrare da secoli a tutto il mondo la bellezza, la qualità e l’esclusività dei nostri prodotti…”, conclude il il Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso.

ARTIGIANATO E PALAZZO

15/17 settembre 2023 Orario 10.00 – 19.30

Firenze, Giardino Corsini, (Via della Scala, 115 – Via Il Prato, 58) Info per la donazione: www.artigianatoepalazzo.it

In foto Sabina Corsini e Neri Torrigiani

Total
0
Condivisioni
Prec.
La dignità è il solo principio a cui nemmeno le leggi possono disobbedire

La dignità è il solo principio a cui nemmeno le leggi possono disobbedire

Il libro “Anticostituzione” di Gherardo Colombo

Succ.
Il trio economico delle meraviglie

Il trio economico delle meraviglie

Il trio delle meraviglie economiche emiliane o quasi: Reggio, Parma e Piacenza

You May Also Like
Total
0
Condividi