Imbrattamento Galleria vasariana, individuati i presunti autori

Firenze – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Firenze e della Stazione Uffizi, analizzando più filmati di videosorveglianza, sono riusciti ad individuare due soggetti che, alle 5.20 di stamattina, avrebbero danneggiato le colonne del Corridoio Vasariano con numeri e segni. Gli stessi sono stati monitorati fino al loro ingresso all’interno di un’abitazione ubicata in piazza della Signoria. I militari sono entrati nell’appartamento trovandovi  11 giovani studenti di nazionalità tedesca, tutti nati tra il 2002 e il 2003. Gli uomini dell’Arma hanno poi perquisito l’appartamento, dove sono state trovate due bombolette di vernice spray del tipo usato per l’imbrattamento, oltre a parte dell’abbigliamento indossato dai due sospettati.

Sono in corso le attività di identificazione dei giovani tramite fotosegnalamento e anche comparazione delle  impronte digitali con quelle che verranno rilevate sulle due bombolette sequestrate. In base ai rapporti dei carabinieri, la procura nelle prossime ore aprirà un fascicolo per danneggiamento aggravato, reato che prevede la reclusione da sei mesi a 3 anni ma non l’adozione di una misura cautelare.

Total
0
Condivisioni
Prec.
L’eresia dei miglioristi: 20esimo anniversario della scomparsa di Renato Grilli

L’eresia dei miglioristi: 20esimo anniversario della scomparsa di Renato Grilli

Ricorre in questi giorni il ventesimo anniversario della scomparsa di Renato

Succ.
Auto denazificato anche Prigozhin. Così Putin, chiuso al Cremlino perché se esce dalla Russia lo arrestano, ammazza uno ad uno i suoi boia

Auto denazificato anche Prigozhin. Così Putin, chiuso al Cremlino perché se esce dalla Russia lo arrestano, ammazza uno ad uno i suoi boia

Anche Prigozhin, il capo della Wagner, è stato denazificato

You May Also Like
Total
0
Condividi