Il testamento biologico è legge, grazie anche a Michele Gesualdi

Firenze – La legge sul biotestamento è finalmente stata approvata ed è ora un patrimonio di tutti, da attuare e difendere. Oggi ha vinto la politica alta, la difesa dei diritti della persona. Una vittoria frutto del lavoro di tanti, associazioni, politici e semplici cittadini, e di quell’intesa popolare tra cristiani e laici cui Michele Gesualdi, pur privato della capacità di parlare dalla terribile malattia che lo tormenta, ha saputo dar voce e forza.

Un contributo riconosciuto dallo stesso Presidente del Senato, Pietro Grasso, che ha ricevuto Sandra Gesualdi e Serena Pillozzi, latrici di oltre 108.000 adesioni all’appello #fatepresto lanciato dal comitato trasversale raccoltosi intorno a Michele Gesualdi. Nel salutare i giornalisti al termine della votazione, il Presidente Grasso ha voluto ricordare con commozione e riconoscenza la lettera inviata da Gesualdi il 1 novembre a lui e ai Capigruppo del Senato. Una lettera, letta integralmente dalla Senatrice Alessia Petraglia nel suo intervento in aula, che resterà nella storia della difesa dei diritti della persona in questo Paese. (MET)

 

Total
0
Condivisioni
Prec.
Rossi: “Europa più unita solo se finanzia le politiche di coesione”

Rossi: “Europa più unita solo se finanzia le politiche di coesione”

Firenze –  “C’è bisogno di una maggiore unità che può essere

Succ.
Moschea, Falchi: “Da Sesto una sfida per la pace e il dialogo”

Moschea, Falchi: “Da Sesto una sfida per la pace e il dialogo”

Sesto Fiorentino – “Oggi la nostra città lancia al mondo un messaggio di

You May Also Like
Total
0
Condividi