I disagi varcano l’Enza, Parma spegne i telefoni reggiani

L’allagamento di una centralina Tim, tra i fiumi Parma e Baganza, manda in tilt anche la rete reggiana. Per il ripristino occorrerà aspettare fino a mercoledì

Povera Parma, colpita nella giornata di lunedì da un’alluvione che ha fatto esondare i fiumi Baganza e Parma, provocando il crollo di un ponte e il dilagamento del fango in ampie zone della città.

Povera Bassa reggiana, raggiunta nelle stesse ore da un violentissimo acquazzone causa di pesanti allagamenti tra i comuni di Rolo, Reggiolo e soprattutto Guastalla.

E infine poveri utenti Tim delle province parmense, reggiana e modenese. A Parma la centralina Telecom di Via Po, tra i fiumi Parma e Baganza (che gestisce anche la rete della provincia di Reggio) è finita allagata, con un conseguente guasto che ha mandato il tilt la rete telefonica Telecom fissa e mobile, lasciando gli utenti senza copertura. Anche la centrale operativa del 118, trasferita da pochi giorni nella sede Emilia nord a Parma, ha dovuto far trasferire le chiamate per problemi con le linee.

Difficilmente il servizio sarà ripristinato prima di mercoledì. Quindici cabine elettriche sono state allagate, provocando il blocco della corrente in tutta l’area colpita. Iren ne ha ripristinate dieci, i tecnici stanno lavorando sulle altre cinque che però si trovano in pessime condizioni.
Per seguire la situazione la Telecom ha attivato canali online per cercare di raccogliere le segnalazione e comunicare con i clienti.

Total
0
Condivisioni
Prec.
Duro colpo del maltempo alla raccolta delle castagne e dei marroni

Duro colpo del maltempo alla raccolta delle castagne e dei marroni

Firenze – Quest’anno la Toscana rischia di restare con un pugno di

Succ.
Reagisce a uno scherzo dando fuoco ad un amico

Reagisce a uno scherzo dando fuoco ad un amico

Firenze – Non sarebbe più in pericolo di vita, ma rischia di rimanere

You May Also Like
Total
0
Condividi