Grey Cat Festival: Rita Marcotulli, Israel Varela & Ares Tavolazzi Trio a Scarlino

Scarlino – Martedì 8 agosto alle 21:30 un nuovo concerto di Grey Cat Festival: in concerto il trio guidato da Rita Marcotulli con Israel Varela e Ares Tavolazzi che si unisce per la prima volta al Castello di Scarlino al trombettista Luca Aquino.

Un viaggio avventuroso l’incontro di Rita Marcotulli e Israel Varela, alla ricerca di tanti suoni che rimandano al jazz, al flamenco, alla musica araba e indiana. E se anche a tratti può sembrare di trovarsi in Tibet per via d’una campana rituale o magari in Giappone, lo scopo è sempre lo stesso: proseguire oltre e non fermarsi al primo piacere dell’ascolto. Non potrebbe essere altrimenti con una artista come Rita, che ha alle spalle svariate collaborazioni con Pat Metheny, Pino Daniele, Peter Erskine, Dewey Redman, Enrico Rava, Richard Galliano.

Israel Varela, abile e raffinato compositore, batterista, e cantante dalla sorprendente e ricca musicalità. “L’evoluzione spirituale ha sempre fatto parte dell’identità artistica di Israel Varela”. Vincitore dell’Euro Latin Award Israel Varela è uno degli artisti più affermati della sua generazione. La sua originalità e il suo stile distintivo gli hanno permesso di esibirsi con una moltitudine di artisti famosi come: Pat Metheny, Charlie Haden, Mike Stern, Yo-Yo-Ma, Victor Bailey, Abe Laboriel, Pino Daniele, Diego Amador, Karen Lugo e molti altri. Originario di Tijuana, in Messico, appartiene alla quarta generazione di una rinomata famiglia di musicisti Tijuana. È cresciuto in un eccitante ambiente musicale in una casa dove si suonava prevalentemente musica classica e sacra.

Infine il nome di Ares Tavolazzi si collega immancabilmente alla cruciale, spregiudicata esperienza sonora degli AREA; ma nel curriculum del contrabbassista ferrarese ci sono anche collaborazioni con Eugenio Finardi, Lucio Dalla, Francesco Guccini, Paolo Conte e Stefano Bollani. Tavolazzi, con la sua esperienza, è il valore aggiunto che completa il viaggio sonoro di questo progetto.

I tre artisti si uniscono per la prima volta a uno dei più apprezzati musicisti jazz italiani nel panorama internazionale. Luca Aquino, dopo aver iniziato a suonare da autodidatta a diciannove anni ed aver ritrovato l’amore per il suono di Miles Davis e Chet Baker dopo aver momentaneamente abbandonato lo strumento, pubblica il suo primo album da leader nel 2007, “Sopra le Nuvole “con Universal Music Group e un anno dopo registra “Lunaria” con ospiti Roy Hargrove e Maria Pia De Vito con il quale vince il “Top Jazz”. Da allora vanta una carriera costellata di successi e importanti riconoscimenti. Amato per la sua passione, l’amore per la sperimentazione e la ricerca di luoghi insoliti nei quali registrare la musica di Luca Aquino ha dentro di sé lo spirito del viaggiatore, metafora del suo percorso artistico ed espressione della sua cifra stilistica.

Mercoledì 9 agosto Grey Cat Festival si sposta a Massa Marittima dove, presso BikeGarage&More, alle ore 22:00 sarà in concerto “The Great American Songbook”, progetto della cantante Valentina Toni con Raffaele Pallozzi al pianoforte, Rossano Gasperini al basso e Luciano Malucchi alla batteria. Un progetto che propone la musica di tutti quei compositori, parolieri e cantanti che hanno composto o cantato alcuni dei maggiori standard del jazz. (ingresso libero con prenotazione 348 5554277).

In foto: Rota Marcotulli

Total
0
Condivisioni
Prec.
La Reggiana distrugge il Pescara: 6-2. Doppietta del calciatore-caso Portanova

La Reggiana distrugge il Pescara: 6-2. Doppietta del calciatore-caso Portanova

Sotto di 2 reti, i granata affondano gli avversari con un punteggio tennistico

Succ.
Quello che gli altri non dicono: qui vi palesiamo il domandone dei domandoni che pende sulla testa dei candidati

Quello che gli altri non dicono: qui vi palesiamo il domandone dei domandoni che pende sulla testa dei candidati

Visto che il gioco si fa duro e quand'è così i duri (nel nostro caso di

You May Also Like
Total
0
Condividi