Cinema ASTRA: Sciuscià restaurato e Gli Spiriti dell’isola

Firenze – Manca poco alla notte degli Oscar e non vediamo l’ora di scoprire quante statuette porterà a casa il grande favorito e pluricandidato Gli spiriti dell’isola (The Banshees of Inisherin). Nell’attesa lo trovate al cinema Astra in lingua originale, con le strepitose interpretazioni di Colin Farrell, Brendan Gleeson, Kerry Condon e Barry Keoghan, tutti e quattro candidati agli Oscar. Una commedia intrisa di umorismo nero che mostra il potere schiacciante della vita monotona in un luogo isolato e la necessità, ma anche la paura, di cercare nuove prospettive.

Un evento speciale, dal 20 al 22 febbraio, con l’arrivo in sala per soli tre giorni del film La primavera della mia vita, un sorprendente road-movie in una Sicilia inedita, esordio cinematografico dei cantautori Colapesce e Dimartino. Il brano che il duo musicale ha presentato al Festival di Sanremo, Splash (vincitore del Premio della critica e del Premio della Sala Stampa), è parte della colonna sonora originale del film.

Sciuscià, il capolavoro neorealista di Vittorio De Sica, vincitore del primo premio Oscar assegnato a un film straniero nel 1948, torna in sala in versione restaurata dal 18 al 22 febbraio. Un ritratto vivido dell’Italia appena uscita dalla guerra, vista attraverso gli occhi di due piccoli lustrascarpe romani.

All’Astra Le otto montagne nello spettacolo domenicale delle 13.00 (per una visione dopo il brunch!), tratto dall’omonimo libro di Paolo Cognetti, vincitore del Premio Strega. Magistralmente interpretato da Luca Marinelli e Alessandro Borghi il film, premio della giuria al Festival di Cannes, racconta la storia di due amici d’infanzia che, diventati adulti, cercano di prendere le distanze dalla strada intrapresa dai loro padri ma finiscono per tornare sulla via di casa, sulle montagne. Spettacoli in italiano con sottotitoli in inglese.

Premiato della Giuria a CannesCannes, miglior film dell’anno per il New York Times e candidato all’Oscar come miglior film straniero: Eo di Jerzi Skolimowski, in programma all’Astra durante il weekend, è un’opera poetica con immagini maestose e continui giochi di luci e suoni, dove il protagonista è un asinello in viaggio verso l’Italia, che mostra allo spettatore il mondo visto dai suoi occhi.

Dopo l’anteprima di San Valentino e in attesa della programmazione dal 23 febbraio, nuove proiezioni in lingua originale di Una relazione passeggera diretto da Emmanuel Mouret, una commedia sentimentale francese che racconta la relazione, apparentemente senza futuro, tra una madre single e un uomo sposato.

Un nuovo appuntamento con il documentario di Andrea Segre Trieste è bella di notte, sui respingimenti dei migranti della rotta balcanica, e con Domino 23-Gli ultimi non saranno i primi, lo special satirico del collettivo Il Terzo segreto di Satira, che racconta in chiave comica i temi più sensibili dell’attualità come la sostenibilità ambientale, le politiche del governo e il politicamente corretto.

Total
0
Condivisioni
Prec.
Sinistra sotto scacco, Spini: “Il quadro politico è mutato, i problemi vanno aggrediti””

Sinistra sotto scacco, Spini: “Il quadro politico è mutato, i problemi vanno aggrediti””

Firenze –  La sconfitta del centrosinistra alle recenti regionali, per la

Succ.
Positivo all’etilometro, in scooter in area pedonale, denunciato e multato

Positivo all’etilometro, in scooter in area pedonale, denunciato e multato

Firenze – Uno scooterista è stato denucniato ieri pomeriggio a Firenze,

You May Also Like
Total
0
Condividi