Boxe, parla l’allenatore di Leonard Bundu

Firenze – Il fiorentino campione europeo dei welter Leonard Bundu si appresta a difendere per la sesta volta il suo titolo continentale. Dovrà affrontare lo sfidante ufficiale l’inglese Frankie Raymond Gavin. Per questo importante match il procuratore Mario Loreni ed i dirigenti dell’Accademia Fiorentina hanno tentato di tutto per organizzare il match in Italia (Firenze ha tentato inutilmente di trovare i 110 mila euro necessari), ma i tentativi sono falliti.

L’asta è stata così vinta dall’organizzatore Warren di Londra che ha deciso che il match abbia luogo venerdi 1 agosto a Wolverhampton, città gallese di 250 mila abitanti, famosa anche per la sua università.
Il fiorentino Alessandro Boncinelli il “maestro” che ha sempre allenato e diretto dall’angolo Bundu ha messo a punto il programma di preparazione a questo difficilissimo appuntamento.
“Da lunedi prossimo – dice Boncinelli – ogni giorno attraverso la posta elettronica aggiorneremo una tabella di marcia sul lavoro svolto in palestra a Cisterna, nel Lazio, visto che attualmente Leonard abita con la famiglia in quella cittadina dove vivono i suoceri”.

Bundu dovrà iniziare subito la preparazione.

“Leonard da diverse settimane sta lavorando : footing e palestra. Sa bene cosa fare per trovare la forma giusta, al momento giusto. Ed è anche motivato dopo la sua recente elezione ad “Atleta dell’anno 2013” dall’European Boxing Union”.

– Un giusto riconoscimento.

“Direi proprio di si. Sia perché detiene una prestigiosa corona, sia perché nei 30 incontri disputati, parte in Italia, parte all’estero, ha sempre dato un saggio della sua classe. Trenta matches tutti vinti dei quali 11 anche prima del limite”.

Ha difeso cinque volte il titolo di campione europeo mettendo giù tutti gli avversari : Antonio Moscatiello, Stefano Castellucci, il francese Ismael Massaud, il polacco Rafael Jackiewcz, il 24enne inglese Lee Purdy, ultimo in ordine di tempo.

“Ora lo aspetta un altro impegno difficile. Ma Leo si esalta davanti agli ostacoli più insidiosi. Comunque nella seconda parte di giugno lui rientrerà a Firenze per proseguire la preparazione alla palestra dell’Accademia Fiorentina che si trova all’interno del Mandela Forum”.

-Il record di Gavin è impressionante : 19 incontri, 19 vittorie di cui 12 per k.o.

“Sicuramente è un avversario di valore. Tra l’altro godrà dell’incitamento dei suoi tifosi. Gavin è di Birmingham, città molto vicina a quella in cui si svolgerà il match. Ma Bundu quando è sul ring e combatte è così concentrato che non sente niente…….

 -Cosa sa lei di questo pugile inglese?

“Ho visto dei filmati su internet. E’ un mancino. E’ sgusciante, dotato di un pugno pesante. Ma Bundu se in forma non è davvero inferiore. Sono tranquillo. Sto già cercando dei pugili italiani mancini per allenare Bundu quando sarà rientrato a Firenze. Naturalmente convocherò anche il pugile aretino superwelter Orlando Fiordigiglio. Insomma ho già varato il programma che dovrà svolgere il nostro campione. Bundu, superato  l’ostacolo Gavin, dovrebbe combattere in autunno una semifinale mondiale. Ipotesi realistica considerato che il nostro 39enne campione è il numero tre del ranking IBF”.

Franco Calamai

—————

Total
0
Condivisioni
Prec.
Rugby, Aeroporto domani in casa cerca la salvezza con l’Amatori

Rugby, Aeroporto domani in casa cerca la salvezza con l’Amatori

Sarà uno staff tutto aquilano e di livello (arbitro Passacantando con giudici di

Succ.
Nuova apertura Bricoman a Sesto Fiorentino: 80 assunzioni in vista

Nuova apertura Bricoman a Sesto Fiorentino: 80 assunzioni in vista

Sesto Fiorentino (Firenze) -Dopo aver ospitato per anni iniziative culturali

You May Also Like
Total
0
Condividi