Pauperon de’ PauperElly: questioni di stile

Esiste o non esiste il diritto al lusso? Eccome se esiste. L’ha inventato il capitalismo. E’ giusto o no spendere i soldacci propri come uno voglia? Alla faccia, è giustissimo per chi li ha. L’ha impresso a chiare lettere il liberismo. C’è un però: se sei un personaggio pubblico, diremo di più, politico e ti rivolgi soprattutto a certe fasce di popolazione, magari gli ultimi e i più sfigati, che nelle intenzioni e nei tuoi slogan cerchi giustamente di rappresentare, esistono in tal senso pure questioni di opportunità. Questioni di stile, diciamo così.

Fatto sta che la neo segretaria Pd Elly Schlein, bolognese d’adozione, dopo l’imprimatur a Casa Baglioni alla corte romana dell’intellighenzia radical-chic, proprio la settimana del 25 aprile, quella sugli eterni polemiconi sui fascisti rimasti del pianeta, ne ha fatta un’altra delle sue. Una bella intervista a Vogue, che non è propriamente Mondo Operaio nei contenuti, rivelando di avere a disposizione pure l’armocromista, parola di cui fino ieri manco conoscevamo l’esistenza. Al secolo Enrica Chicchio, pure bolognese d’adozione, con parcelle di tutto rispetto dai 140 ai 300 euri l’ora a seconda della tipologia di consiglio estetico.

La Schlein, il cui look noi avremmo pensato frutto della pura improvvisazione a conferma che non distinguiamo un frac da un saio, in realtà non esce di casa se prima la consulente vestiaria non gli ha pre-abbinato i colori per essere in armonia con le stagioni. Insomma moda Schlein autunno-inverno ai tempi della vittoriose primarie ed ora, con l’inoltrarsi della bella stagione, è pronto l’armadio primavera-estate per sfilare alle feste dell’Unità. C’è da dire, per non sembrare troppo bacchettoni d’antan, che la personal-shopper, sempre da parte di chi se la possa permettere, è oggi professione abbastanza ricercata per i personaggi alle prese con contini sbalzi e aggiornamenti di comunicazione. E che il rapporto sinistra/soldi ha giocato brutti scherzi ai suoi protagonisti anche in un recente passato: vedi i maglioni in cachemire di Bertinotti o le barche a vela di D’Alema. L’impressione è che ne vedremo davvero di tutti i colori, armocromista permettendo

Total
0
Condivisioni
Prec.
Primo Maggio, focus su lavoro e Costituzione

Primo Maggio, focus su lavoro e Costituzione

Firenze – I sindacati confederali, Cgil, Cisl e  Uil, hanno deciso di

Succ.
Diversamente uguali

Diversamente uguali

Reggio Emilia è tra le nove Capitali europee dell’Inclusione e della Diversità

You May Also Like
Total
0
Condividi