Al via la campagna di raccolta firme de “L’Italia sono anch’io”

Prenderà vita oggi, 1 ottobre, la giornata di mobilitazione nazionale denominata “L’Italia sono anch’io”. L’obiettivo è il raggiungimento di quota 50.000 firme per ciascuna delle due proposte di legge d’iniziativa popolare promosse dai comitati organizzatori. La due proposte di legge vorrebbe l’estensione dei diritti di cittadinanza alle persone di origine straniera che sono nate o vivono in Italia, nonché la garanzia del diritto di voto ai migranti per le elezioni amministrative. «È una battaglia di civiltà, perché le nostre leggi oggi di fatto producono ingiustizia sociale», ha dichiarato Carla Bonora, membro della segreteria della Cgil di Firenze. Oltre all’associazione sindacale, hanno aderito alle iniziative de “L’Italia sono anch’io” moltissime associazioni, movimenti, partiti ed istituzioni locali. Per chi vorrà siglare l’iniziativa saranno istituiti, dalle 10.00 alle 12.00, otto punti di raccolta. Alle 16.30, invece, si terrà in piazza dei Ciompi, a Firenze, il lancio ufficiale dell’iniziativa alla presenza del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, del presidente della Provincia di Firenze, Andrea Barducci, e di numerosi sindaci della Piana fiorentina e del Chianti. Per ogni informazione sulle proposte di legge de “L’Italia sono anch’io” è possibile consultare la pagina web: http://www.litaliasonoanchio.it/fileadmin/materiali_italiaanchio/pdf/scheda_comparativa_cittadinanza.pdf.

Total
0
Condivisioni
Prec.
A Novellara un week end di “Sapori balsamici”

A Novellara un week end di “Sapori balsamici”

Sabato e domenica la manifestazione dedicata all'aceto balsamico con tante

Succ.
L’ombra della mafia
Tangenziale di Novellara, confermato stop ai lavori

L’ombra della mafia
Tangenziale di Novellara, confermato stop ai lavori

La decisione del Collegio di vigilanza resa nota dalla presidente Sonia Masini

You May Also Like
Total
0
Condividi