Rimandata a settembre l’edizione di giugno di Pitti Uomo

Firenze – Una scelta sofferta, ma ben ponderata e in linea con il periodo emergenziale che stiamo vivendo: il rinvio dell’edizione di giugno di Pitti Immagine Uomo, un appuntamento nel dna dell’immagine di firenze nel mondo, non è stata certo presa a cuor leggero dal sindaco Dario Nardella. “Mi sono sentito con Raffaello Napoleone e ho condiviso la scelta sofferta ma di buon senso e ponderata di rinviare l’edizione di giugno di Pitti Immagine Uomo”, dice il primo cittadino. Il rilancio:   “Il posticipo a settembre rappresenta una sfida straordinaria per la ripartenza della moda italiana a livello internazionale. Dobbiamo mettere tutte le energie nel superamento di questa crisi e allo stesso tempo nella preparazione di un nuovo Rinascimento”.

“L’edizione di quest’anno – aggiunge l’assessore a cultura e moda Tommaso Sacchi – sarà un’edizione particolare e inedita anche perché inevitabilmente condizionata dal momento storico che stiamo vivendo. Sarò al fianco della Presidente Mansi e dell’AD Napoleone per fare tutto il possibile per renderla una vera e propria occasione di ripartenza, una occasione per il settore della moda ma soprattutto per Firenze e per l’Italia intera”.
Confermate, tutte a settembre, le tre fiere della moda Pitti Uomo, Pitti Bimbo e Pitti Filati, oltre a Fragranze.

 

Total
0
Condivisioni
Prec.
Emergenza coronavirus, video messaggi dei sindaci

Emergenza coronavirus, video messaggi dei sindaci

Firenze – In questo periodo di emergenza sanitaria causata dal

Succ.
Airbnb, alloggi anche per medici in isolamento dalla famiglia

Airbnb, alloggi anche per medici in isolamento dalla famiglia

Firenze – Airbnb allarga il raggio di azione della propria iniziativa

You May Also Like
Total
0
Condividi