Nasce “Forza Impresa”; gli Industriali incitano al civismo

Al tradizionale brindisi di fine anno di Unindustria, cornice 2013 il teatro Ariosto di Reggio, il presidente Stefano Landi non l’ha propriamente mandata a dire. Commentando i risultati dell’indagine sul “sentiment” dei reggiani commissionata ad AstraRicerche, ha bacchettato di brutto politici e amministratori. Sollecitato anche dal dato che Enrico Finzi, l’astrista di punta, ha presentato: “esistono a Reggio le precondizioni di una accresciuta mobilità elettorale“. Non certo una grande scoperta si dirà, ma il riferimento di Finzi non era propriamente ai 5 stelle bensì a ipotetiche “liste civiche vere”.

Un auspicio condiviso dagli Industriali anche alla luce di ciò che ha detto il 48% degli intervistati, cioè che nel 2014 la crisi si aggraverà. Ma la chiosa del Presidente non poteva essere di stampo negativo, specie sotto Natale e al termine di un annus horribilis come il 2013; l’ultima parola è di consuetudine lasciata alla speranza. “Fiducia in una prospettiva di crescita – ha detto dal palco dell’Ariosto – capace di comporre le ragioni dell’economia e quelle della società”. La sensazione politica è però che nel popolo degli elettoralmente indecisi, ci siano molte delle persone che l’altra sera hanno applaudito il discorso di Landi.

Total
0
Condivisioni
Prec.
I “Forconi” da Equitalia: flash mob ribelle contro le riscossioni

I “Forconi” da Equitalia: flash mob ribelle contro le riscossioni

Il coordinamento dei gruppi "ribelli" in flash mob davanti alla sede reggiana di

Succ.
Case popolari agli omosessuali, il Pd si spacca in Regione

Case popolari agli omosessuali, il Pd si spacca in Regione

I democratici discutono e infine si astengono su due emendamenti di Franco

You May Also Like
Total
0
Condividi