Inveisce contro i passanti con una bottiglia in mano, arrestato

Certaldo – Con una bottiglia in mano prima ha iniziato a prendere a calci dei carrelli della spesa di fronte ad un esercizio commerciale, poi una volta entrato ha inveito contro le numerose persone ivi presenti, infine si è diretto a una vicina farmacia e a un parcheggio dove con fare molesto e sempre più aggressivo ha più volte inveito contro i passanti urlando frasi incomprensibili. I Carabinieri della Stazione di Castelfiorentino lo hanno poi individuato l’uomo in Via Matteotti a Certaldo mentre continuava a urlare frasi sconnesse all’indirizzo dei passanti. I militari, visto il suo stato di forte alterazione psico-fisica hanno subito richiesto l’intervento di un equipaggio del 118.

In un primo momento l’uomo, un 39enne libico, con più alias, in Italia senza fissa dimora, già in passato deferito per inosservanza delle norme sugli stranieri e per aver dato generalità false, si è calmato e si è fatto prestare le prime cure dai sanitari, salendo volontariamente sull’ambulanza per i necessari ulteriori accertamenti. Poi però, repentinamente si è gettato su uno dei Carabinieri in quel momento sul posto, facendolo finire rovinosamente a terra e procurandogli una lesione lieve al gomito ed all’anca. Prontamente bloccato è stato tratto in arresto per i reati di violenza e minaccia a pubblico ufficiale, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e denunciato a piede libero per ingresso e soggiorno illegale in Italia.

Total
0
Condivisioni
Prec.
Rapporto Censis: Giuseppe De Rita al Circolo Rosselli

Rapporto Censis: Giuseppe De Rita al Circolo Rosselli

Firenze – Continua il rapporto fra la Fondazione Circolo Rosselli e il

Succ.
Sospensioni infermieri, Nursind: “Assunzioni bloccate, rischio stop servizi”

Sospensioni infermieri, Nursind: “Assunzioni bloccate, rischio stop servizi”

Firenze – “Siamo a un passo dalla chiusura dei servizi negli ospedali, a

You May Also Like
Total
0
Condividi