In Toscana bevono molto anche le donne

Il rapporto pubblicato ieri, giovedì 31 gennaio, da Eurispes ed intitolato "Rapporto Italia 2013" non dà certo notizie rassicuranti per la Toscana. Almeno non per quanto concerne il rapporto dei cittadini della terra degli Etruschi e l'alcool. Nella terra del buon vino, infatti, si beve più che nel resto d'Italia. Assieme alla Valle d'Aosta, la nostra regione detiene il primato di consumatori abituali di alcolici. In generale, in Italia il consumo di alcool sta pian piano diminuendo, e si è passati dal 34,8% della popolazione del 2011 al 26,7% della popolazione nazionale che consuma abitualmente alcolici. Nel Nord Italia questo dato sale al 28,1%, ma per il resto dello stivale a far eccezione è proprio la Toscana. Nelle isole si beve di meno, con un dato che si attesta attorno al 18,4%. La Sicilia è, a livello nazionale, la regione dove si beve di meno. Anche in Toscana, come nel resto d'Italia, a bere di più sono gli uomini. I dati del consumo di alcolici al femminile, tuttavia, non sono confortanti. Mentre la media nazionale di donne che consumano alcolici si attesta al 7,3%, infatti, in Toscana questo dato schizza al 9,6%. I consumatori di alcolici in genere, infine, si attestano in Toscana al 58%, contro una media nazionale del 53%.

Total
0
Condivisioni
Prec.
TEDx: si parla di nuove idee per convivere

TEDx: si parla di nuove idee per convivere

Allo Spazio Gerra saranno illustrati i progetti sull'immigrazione reggiani e di

Succ.
Reggiana, tutto in 180 minuti. Trenk attende Roma

Reggiana, tutto in 180 minuti. Trenk attende Roma

I granata pronti alla doppia sfida salvezza contro Salò e Como

You May Also Like
Total
0
Condividi