Corri ragazzo vai e non fermarti mai…

William Marabini diventa direttore del colosso fitness-wellness Technogym spa. E’ il più giovane dirigente finanziario di una società di Piazza Affari

Nel 2006 William sia laureava in Economia e gestione Aziendale presso l’Università di Bologna. Sedici anni dopo, lo scorso anno, è stato promosso a Direttore amministrazione, finanza e controllo di Technogym SpA, colosso del fitness-wellness fondato 39 anni fa dal patron Nerio Alessandri.

Di strada ne ha fatta – e parecchia – William Marabini, “correndo” veloce come i tapis roulant che produce l’azienda nella quale lavora, visto e considerato che, a conti fatti, ad oggi è il più giovane dirigente finanziario di una società quotata a Piazza Affari.

Un top manager romagnolo, dunque, per un’azienda romagnola: un binomio che rende lustro all’intero territorio emiliano-romagnolo che, così, mette un altro piede, l’ennesimo – considerando le eccellenze locali dalla motor valley all’agroalimentare, dal biomedicale alla meccatronica – all’interno dei salotti buoni della finanza meneghina.

Technogym è infatti leader mondiale nella produzione di attrezzi per lo sport e il tempo libero con sede a Cesena: fondata nel 1983 da Nerio Alessandri, la società è quotata alla Borsa di Milano dal 3 maggio 2016 e fa parte dell’indice Ftse Italia Mid Cap dell’Mta. Fattura circa 500 milioni di euro., conta circa 2.000 dipendenti presso le 14 filiali in Europa, Stati Uniti, Asia, Medio Oriente, Australia e Sud America ed esporta il 90% della propria produzione in oltre 100 paesi. Technogym è stata fornitore ufficiale delle ultime sette edizioni dei Giochi Olimpici: Sydney 2000, Atene 2004, Torino 2006, Pechino 2008, Londra 2012, Rio 2016, Pyeongchang 2018 e Tokyo 2020.

 

Total
0
Condivisioni
Prec.
Violenza sulle donne: il Rotary dona a Firenze una panchina rossa

Violenza sulle donne: il Rotary dona a Firenze una panchina rossa

Firenze –  Donata dal Rotary club Firenze Certosa al Comune di Firenze una

Succ.
Mercoledì di baracca: per tutto luglio un giorno alla settimana “licet insanire” in centro. Distese a più non posso, buskers per le strade e concertini a (quasi) tutto volume

Mercoledì di baracca: per tutto luglio un giorno alla settimana “licet insanire” in centro. Distese a più non posso, buskers per le strade e concertini a (quasi) tutto volume

Signori, il mercoledì si può sgarrare e svaccare in centro a Reggio

You May Also Like
Total
0
Condividi