Come prevenire il tumore al colon del retto

Grazie ad uno studio di un gruppo di ricercatori dell’Università di Pisa e dell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana, si sono raggiunti risultati incoraggianti per la comprensione del meccanismo di formazione del tumore al colon del retto. In  particolare un team di genetisti, chirurghi, immunologi ed anatomopatologi ha chiarito come l’alimentazione abbia grande importanza nella modificazione delle cellule responsabili dell’insorgere di questa patologia. La modificazione dei geni responsabili del tumore al colon del retto è dovuta a fattori nutrizionali che causano l’alterazione di proteine e metabolidi. Nell’articolo “Gene promoter methylation in colorectal cancer and healthy adjacent mucosa specimens: correlation with physiological and pathological characteristics, and with biomarkers of one-carbon metabolism” pubblicato sulla rivista scientific “Epigenetics” i ricercatori pisani hanno chiarito come una scorretta dieta possa essere responsabile dell’insorgenza di tumori al colon del retto. I folati (vitamine del gruppo B) sono capaci di fornire gruppi chimici necessari per le reazioni di metilazione del DNA, quindi una giusta alimentazione capace di garantire un adeguato apporto nutrizionale di folati è fondamentale per la prevenzione di questa patologia oncologica. Alimenti come verdure a foglia larga, i broccoli, i carciofi, i legumi, i cereali, il fegato, garantendo un adeguato apporto di folati, sono ideali per prevenire i tumori del tratto gastro-intestinale.

Total
0
Condivisioni
Prec.
Correggese ad un passo dalla storia. Se non perde è in Lega Pro

Correggese ad un passo dalla storia. Se non perde è in Lega Pro

Ai biancorossi di mister Bagatti basta un pareggio nel big match con la Lucchese

Succ.
Ve lo diamo noi Calatrava: Spadoni e Catellani chiudono in bellezza

Ve lo diamo noi Calatrava: Spadoni e Catellani chiudono in bellezza

Week end di cultura con Fotografia europea e Palazzo S

You May Also Like
Total
0
Condividi